Postato da: Paola

In questi giorni di silenzio presso Le Tamerici il lavoro non si è fermato, anzi c'è stata una accelerazione della produzione. Ieri è stata una bellissima giornata in particolare quando è arrivata la partita di pomodori, il laboratorio si è tinto di rosso e non abbiamo resistito ad assaggiarli. Abbiamo esclamato tutti insieme: "Ottimi".

Sono giorni particolarmente caldi e lavorare in laboratorio è difficile, ma le materie prime devono essere elaborate nel loro momento migliore e quindi abbiamo stretto i denti, vi assicuro però che il risultato è una partita di Confettura di pomodori rossi eccezionale.

Una chicca stiamo lavorando anche sul prossimo calendario dei corsi di cucina, vi lasciamo con questo alone di curiosità, perchè lo rilasceremo al rientro dalle vacanze.

Pensavamo anche noi qui dal marketing che le nostre blogger avrebbero fatto un ottimo lavoro di documentazione, infatti potete leggere su Profumo di biscotti un resoconto completo con immagini molto belle.

Siamo sicuri che tra poco avremo anche il punto di vista di Cinzia, che per ora si è espressa solo su Facebook.

Update:

E' arrivato anche il resoconto di Cinzia.

Postato da: Paola

Ta-dam! Dopo lunga assenza torna su questi schermi (ovvero nell'assortimento e nel magazzino qui a Le Tamerici) sua eccellenza la mela cotogna. Da tutti decantata per proprietà, vitamine e profumo, a noi piace perché sembra nata per essere lavorata.

A dire il vero, infatti, al naturale non è così buona. La scorsa settimana abbiamo ricevuto una partita di ottima qualità e abbiamo subito messo in produzione la Mostarda di mele cotogne, Cotognata, Cotognata al vino cotto e possiamo procedere a evadere un po' di ordini che erano rimasti fermi.

In questi giorni la produzione è molto impegnata su produzioni specializzate in private label. In Tamerici la produzione a marchio privato è importante: dimostra le nostre competenze e ci mette alla prova, soprattutto quando sviluppiamo ricette su misura. Per i clienti del private label, infatti, a volte sviluppiamo solamente un packaging esclusivo su prodotti che provengono dalla nostra gamma, oppure può succedere che il cliente proponga una propria ricetta (che poi va tradotta in vere e proprie procedure di lavorazione), ma l'ipotesi più frequente è quella in cui siamo noi a sviluppare una ricetta a partire da specifiche richieste.

In questo caso si tratta quasi di una sfida: il cliente richiede un prodotto con caratteristiche molto precise. Nel caso del catering, ad esempio può essere una consistenza e una spalmabilità particolare. Si parte con le prove, lo sviluppo prodotti, gli assaggi, passo dopo passo si arriva alla ricetta definitiva con un processo molto più complesso di quanto possa immaginare chi assaggia una conserva di frutta o verdura. Ci sono tante correzioni, scoperte e aggiustamenti.

Perché vi racconto tutto questo? Perché volevamo mettere in produzione la mostarda di limoni nei prossimi giorni, ma fino a quando non li vedremo qui in laboratorio e non saranno quelli giusti... niente da fare.

Il nostro fornitore di Lambrusco Mantovano Biologico è pronto: dopo aver esaurito le scorte possiamo finalmente tornare in produzione con la Gelatina di Lambrusco Mantovano bio.

State pronti con la burrata!

Sarà per i valori antiossidanti, sarà per la voglia di recuperare frutti dimenticati, sarà perchè non hanno bisogno di essere conservati in cella frigorifera, sta di fatto che i "pomi campanini" sono tornati da qualche anno di gran moda.

Il mio sospetto è che la gente torni a chiedere le mele campanine perchè... sono buone!

E noi, in questi giorni in produzione ci stiamo dedicando alla Mostarda di Mele Campanine: dopo qualche test effettuato l'anno scorso, abbiamo confermato l'aggiunta nel vaso di una fettina di limone candita. 

I tortelli di zucca sono avvisati.

Mentre stavamo dedicandoci alla mostarda di peperoni ci hanno dato la buona notizia: è arrivata la fornitura di mela cotogna e quindi inizieremo prestissimo a produrre la relativa mostarda, che è un best seller e che era da un po' esaurita.

Pochi giorni e la mostarda di mele cotogne sarà di nuovo disponibile.